Sicurezza

La PEC o Posta Elettronica Certificata

Scritto da:

Nel 2010 il Codice dell’Amministrazione Digitale stabilisce la validità e le modalità di utilizzo della PEC.

Tutti gli enti pubblici hanno l’obbligo di adottare la PEC per le comunicazioni ufficiali e di conseguenza anche i soggetti privati dovranno dotarsi di caselle certificate per ricevere e spedire documenti da e verso la pubblica amministrazione.

Le organizzazioni che adottano tale sistema di gestione della posta elettronica otterranno una serie di vantaggi che possiamo riassumere come segue:

  • La posta elettronica certificata sostituisce la raccomandata con ricevuta di ritorno.
  • L’invio di messaggi non ha nessun costo aggiuntivo e nessun limite quantitativo.

 

Inoltre i risparmi sono rilevanti:

  • eliminazione della carta
  • nessun onere postale di spedizione
  • nessuna coda agli sportelli postali
  • spedizione dall'ufficio via computer in qualunque momento.

 

L'impresa, via PEC, può comunicare con:

  • tutti i soggetti che hanno una casella PEC, ad esempio i clienti per invio e ricezione di ordini e contratti; per l'invio con data certa della fattura elettronica; per sollecitare il rispetto delle modalità di pagamento e per il recupero dei crediti;
  • i soci, gli amministratori, i sindaci per la convocazione di assemblee
  • curatori e commissari straordinari per l'ammissione al passivo fallimentare, procedura eseguibile unicamente via PEC
  • la Pubblica Amministrazione per la gestione di gare di appalto e per tutte le attività certificatorie
  • l'INPS che invia sulla PEC aziendale gli attestati dei certificati di malattia dei dipendenti
  • l'INAIL che invia sulla PEC aziendale il certificato DURC - Documento unico di regolarità contributiva.

Dove lo facciamo

SPEDI srl - Servizi perl'elaborazione dell'informazione

Corso Marconi 72e, Gattinara (VC) 13045

Con chi lo facciamo